Cucina e Ricette

0 2207
Smoothie di melograno con latte di mandorle e banane
Smoothie di melograno con latte di mandorle e banane

Cosa ci metto?

Ingredienti per due persone

1 melagrana

1 banana

400 ml di latte di mandorle

succo di agave

 

Tempi preparazione: 10 minuti

 

Smoothie di melograno con latte di mandorle e banane
Smoothie di melograno con latte di mandorle e banane

Come lo preparo?

Spremi la melagrana tagliata a metà con lo spremi agrumi, come fosse un’arancia, passa il succo ottenuto da un colino a trama fine e tienilo da parte.

Versa il latte di mandorle nel frullatore, aggiungi la banana a tocchetti e il succo di melagrana.

Assaggia e, se preferisci, dolcifica con uno spruzzo di succo di agave.

Otterrai una bevanda molto nutriente e sempre gradita anche dai bambini.

 

Photo credits: Antonella Michelotti

 

0 1761
Insalata di papaya, melograno, avocado e topinambur
Insalata di papaya, melograno, avocado e topinambur

Cosa ci metto?

Ingredienti per 4 persone:

3 cucchiaini di miele

60 ml di succo di cedro (o limone ben maturi)

80 ml di olio evo

sale

1 cucchiaino di senape

pepe macinato al momento

basilico tritato

1 papaya di grandezza media tagliata a cubetti

2 avocado medi

4 topinambur

1 melagrana

 

Tempi preparazione: 20 minuti

 

Insalata di papaya, melograno, avocado e topinambur
Insalata di papaya, melograno, avocado e topinambur

 

Come lo preparo?

Sbuccia e taglia a cubetti della stessa dimensione l’avocado, la papaya e il topinambur.

Per evitare che l’avocado si annerisca cospargilo con succo di limone e conservalo in una coppetta insieme al suo nocciolo.

Metti in una ciotola il miele, il succo di cedro, olio, sale, pepe, senape e basilico. Sbatti per amalgamare e rendere cremosa l’emulsione.

Sistema i cubetti di papaya, di avocado e topinambur a strati all’interno di un coppapasta rotondo (uno per ogni commensale) e termina con i chicchi di melagrana.

Per sbucciare il melograno senza perdere tempo taglia in due il frutto, munisciti di un mattarello maneggevole di piccole dimensioni e dai dei piccoli colpetti sulla buccia del frutto: vedrai uscire con estrema facilità i preziosi chicchi rossi.

Condisci con la vinaigrette, togli il coppapasta e servi.

 

Photo credits: Alessandra Spina

 

0 1652
riso melagrana
riso melagrana

Un piatto facile e gustoso da realizzare, un risotto sfizioso che gli amanti dell’agrodolce e della cucina vegana apprezzeranno.

Cosa ci metto?

Ingredienti per 4 persone

400 g di riso selvatico misto integrale

300 g di melagrana già sbucciata

aceto balsamico

una presa di zucchero

olio, sale e pepe q.b.

 

riso melagrana

Come lo preparo?

Fai bollire il riso secondo i tempi di cottura.

Nel frattempo, con il minipimer prepara l’emulsione di melagrana, avendo cura di tenere alcuni chicchi integri per mescolarli al riso selvatico.

Metti i chicchi nel vaso del minipimer, aggiungi olio, sale, pepe q.b. ed aceto balsamico a

completare gli ingredienti: il sapore deve risultare a metà tra l’acidulo della melagrana e il

tondo dell’olio. Frulla.

Se il composto risulta troppo denso e fai fatica a frullare, aggiungi un goccio

d’acqua (ma poca) e vai avanti a frullare fino ad ottenere un’emulsione liscia,

spumosa ed omogenea. Riponi in frigorifero.

Scola il riso. Fai scaldare in una padella antiaderente dell’extra vergine di oliva e

salta a fuoco vivo il riso nero, in modo da renderlo croccante.

Impiatta posizionando l’emulsione di melagrana alla base, il riso nero sopra – se hai

un coppa-pasta rotondo usalo – e completa con i chicchi di melagrana che hai tenuto da parte.

0 1673
capesante melograno
capesante melograno

In questa ricetta la consistenza burrosa delle capesante incontra il sapore agrodolce della melagrana, l’amarognolo della rucola e il croccante delle mandorle: sapori e consistenze diverse in equilibrio tra loro per un piatto da occasioni speciali.

 

Cosa ci metto?

Ingredienti per 4 persone

PER GLI SPIEDINI:

½ melagrana

8 spiedini di capesante mignon

1 cucchiaio di olio e.v.o.

sale e pepe q.b.

 

PER L’INSALATINA:

q.b. rucola fresca

½ melagrana

40 g di mandorle a filetti

olio e.v.o., sale e pepe q.b.

 

PER LA GELATINA:

1 melagrana

3 fogli di colla di pesce

pepe nero q.b.

 

Tempi preparazione: 3 ore e 15 minuti

 

capesante melograno

Come lo preparo?

PER GLI SPIEDINI:

Pulisci delicatamente le capesante mignon e infilale nei bastoncini di legno.

Apri una melagrana e ricavane i chicchi. Prendine metà, frullali, filtra il succo e lascia da parte.

Scalda una padella antiaderente. Cuoci a fiamma molto vivace gli spiedini per pochi minuti. Sala e pepa. Prima di servire unisci il succo di melagrana.

 

PER LA GELATINA:

Apri una melagrana, ricavane i chicchi e frullali. Filtra il succo e versalo in un pentolino.

Aggiungi un pizzico di pepe nero macinato e appena il succo sta per bollire aggiungi i fogli di colla di pesce ben strizzati e precedentemente ammollati in acqua fredda.

Fai sciogliere la colla di pesce a fiamma spenta.

Versa la gelatina in una teglia coperta da pellicola trasparente. Copri e riponi in frigorifero per 3 ore, sino a quando la gelatina non si sarà ben solidificata per essere tagliata a cubetti. Servi con l’insalatina di rucola, melograno e mandorle a scaglie.

 

0 1181
aperitivo melograno finocchio e ginger
aperitivo melograno finocchio e ginger

Un succo energetico, stimolante dal sapore insolito: un toccasana per la stanchezza che ci può cogliere in primavera.

 

Cosa ci metto?

Ingredienti per due persone:

1 melagrana

2 finocchi

1 pezzetto di zenzero fresco

1 limone

sale

pepe

aperitivo melograno finocchio e ginger
aperitivo melograno finocchio e ginger

Come lo cucino?

Lava i finocchi ed elimina le eventuali parti ammaccate o scure e tagliali a fette nel senso della larghezza, così reciderai le fibre e otterrai più succo.

Taglia a metà il melograno e spremilo con lo spremi agrumi come se fosse un’arancia.

Passa i finocchi tagliati nella centrifuga insieme al succo di melograno e a un pezzetto di zenzero grande quanto una nocciola o più, secondo il tuo gusto.

Condisci la bevanda così ottenuta con succo di limone fresco, sale rosa integrale e pepe nero, servi con cubetti di ghiaccio.

 

Photo credits: Antonella Michelotti

0 830
Crema di patate con quenelles di amaranto, tarassaco e melagrana
Crema di patate con quenelles di amaranto, tarassaco e melagrana

Cosa ci metto?

Ingredienti per 4 porzioni:

500 g di patate sbucciate a pezzi

½ cucchiaino di curcuma

1 rametto di menta

1 rametto di timo

240 g di amaranto

8 piantine di tarassaco

1 melagrana in chicchi e ½ in succo

1 cucchiaio di miele

acqua

pepe nero Jamaica

sale marino integrale

olio extravergine d’oliva

 

Crema di patate con quenelles di amaranto, tarassaco e melagrana
Crema di patate con quenelles di amaranto, tarassaco e melagrana

Tempo: 40 minuti

Come lo cucino?

Cuoci le patate con mezzo cucchiaino di sale e la curcuma in poca acqua. Tienine da parte circa 50 g per le quenelles. Frulla con poco olio e aggiungi delle foglie dimenta. Monda quindi le piantine di tarassaco lasciandole intere.

In un pentolino scalda due cucchiai d’acqua e uno di miele, aggiungi la mezza melagrana spremuta e i chicchi, facendo addensare appena.

Cuoci l’amaranto per assorbimento, ponendolo nello stesso volume di acqua e con mezzo cucchiaino di sale. Lascia raffreddare appena e impasta con pepe nero, timo, menta le patate tenute da parte e due piantine di tarassaco sbollentate e grossolanamente tritate.

Prepara delle quenelles, ponile in teglia su carta forno e inforna per renderle appena croccanti (circa 7 minuti a 180°).

Per impiattare, poni le quenelles sul fondo del piatto, versa la crema calda senza ricoprirle, disponi un cucchiaino di chicchi glassati accanto alle quenelles e una piantina di tarassaco intera.

Condisci con un filo d’olio.

Crema di patate con quenelles di amaranto, tarassaco e melagrana
Crema di patate con quenelles di amaranto, tarassaco e melagrana

 

Photo credits: Amula Cucina Creativa

0 870
gelatina melagrana
gelatina melagrana

Un dolce al cucchiaio dalla consistenza morbida e avvolgente, un esplosione di gusto colorato e dal delicato equilibrio, dove il dolce della melagrana è bilanciato dall’amaro del cacao e dal retrogusto acidulo della panna yogurt.

Cosa ci metto?
Ingredienti per 4 persone
PER LA GELATINA DI MELAGRANA:
1 melagrana
3 fogli di colla di pesce

PER LA PANNA YOGURT ALLA VANIGLIA:
200 ml di panna liquida
250 g di yogurt bianco
½ stecca di vaniglia

PER LA CHANTILLY AL CACAO AMARO:
90 g di zucchero semolato
2 tuorli
500 m di latte
50 g di maizena
200 ml di panna liquida
3 cucchiai di cacao amaro

3-4 fette di pain d’epice

gelatina melagrana

Tempi preparazione: 3 ore 30 minuti

Come lo preparo?
PER LA GELATINA:
Apri una melagrana, ricavane i chicchi e frullali. Filtra il succo e versalo in un pentolino.
Appena il succo sta per bollire, aggiungi i fogli di colla di pesce ben strizzati e precedentemente ammorbiditi in acqua fredda.
Fai sciogliere la colla di pesce a fiamma spenta.
Versa la gelatina in una teglia coperta da pellicola trasparente. Copri e riponi in frigorifero per 3 ore, sino a quando la gelatina non si sia ben solidificata per essere tagliata a cubetti.

PER LO YOGURT PANNA ALLA VANIGLIA:
Monta leggermente la panna in modo che diventi lucida ma non troppo dura. Aggiungi i semi di vaniglia. Mescola delicatamente. Unisci lo yogurt bianco.
Il composto finale dovrà essere spumoso e omogeneo. Conserva in frigorifero sino al momento dell’utilizzo.

PER LA CHANTILLY AL CACAO AMARO:
Prepara una crema leggera montando i tuorli con lo zucchero. Non appena avrai ottenuto un composto spumoso, aggiungi il latte freddo e la maizena. Mescola in modo da ottenere un composto omogeneo. Trasferisci il tutto in una pentola e cuoci sino a quando la crema non si sia rappresa diventando abbastanza densa. Lascia raffreddare completamente.
Monta la panna. Aggiungi il cacao amaro setacciato e unisci il tutto alla crema fredda. Mescola delicatamente in modo da ottenere una consistenza molto morbida.

PER IL BICCHIERE:
Taglia le fette di pain d’epice a cubetti e sistemali sul fondo di ogni bicchiere.
Versa sopra, senza schiacciare, la panna yogurt alla vaniglia. Prosegui la composizione con la gelatina di melograno tagliata a cubetti.
Aggiungi uno strato di chantilly al cacao amaro e completa il bicchiere monoporzione con un cerchio di gelatina di melagrana leggermente più piccola del diametro del bicchiere stesso.

Photo credits: Cristina Saglietti

0 867
vellutata_zucca_melograno

Una morbida e delicata cremosità, un piatto in cui il dolce della zucca viene esaltato dal sapore agrodolce dei chicchi della melagrana.

 

Cosa ci metto?
Ingredienti per 4 persone
1 kg di zucca già pulita
400 g di patate
1/2 cipolla
brodo vegetale q.b.
curcuma
20 g di burro
chicchi di melagrana
parmigiano reggiano
crostini di pane
olio extravergine di oliva
sale

 

vellutata_zucca_melograno

Come lo cucino?

Pulisci la zucca, eliminando la buccia e i semi con relativi filamenti, e sbuccia le patate.
Riduci entrambe le verdure a cubetti.
In una padella capiente versa un filo d’olio con la cipolla affettata e le verdure.
Fai rosolare per due minuti, sala e aggiungi un po’ di acqua o, meglio, di brodo vegetale. Insaporisci con la curcuma.
Copri e lascia cuocere per almeno 40 minuti o comunque finché la verdura non tenderà a sfaldarsi. Aggiungi sempre dell’acqua o del brodo man mano: le verdure non dovranno mai asciugarsi ma non dovranno nemmeno essere completamente immerse.
A fine cottura condisci con il burro a pezzetti. Mescola in modo che si sciolga e si amalgami alle verdure.
Fai raffreddare un po’ e poi passa il tutto con un frullatore ad immersione.
Condisci con un filo d’olio crudo, delle scaglie di parmigiano e chicchi di melagrana.
Photo credits: Manuela Boccone

 

0 1209
Pollo speziato con crema di carote e riso basmati alla melagrana
Pollo speziato con crema di carote e riso basmati alla melagrana

Un’esplosione di colori: l’arancio delle carote incontra il rosso della melagrana e il giallo dorato del curry per un piatto aromatico e speziato.

Cosa ci metto?

Ingredienti per 4 persone
500 g di petto di pollo
2 carote grandi
120 g di riso basmati
1 l di brodo vegetale
chicchi di melagrana
2 cucchiaini di curry
zenzero fresco
fili di erba cipollina
½ cipolla
sale
olio extravergine d’oliva

Tempo: 1 ora circa

Impiattamento del Pollo speziato alla melagrana
Impiattamento del Pollo speziato alla melagrana

Come lo cucino?

Prepara il brodo vegetale o porta a bollore dell’acqua leggermente salata.
Pulisci il petto di pollo eliminando eventuali filamenti di grasso ed ossicini, quindi taglialo a tocchettini.
In una capiente padella antiaderente versa un filo d’olio, la cipolla e lo zenzero affettati e fai leggermente riscaldare senza soffriggere.
Aggiungi il pollo, sala appena e rigiralo spesso per far sigillare bene tutta la superficie di ciascun bocconcino.
A questo punto, unisci le carote precedentemente private della buccia e tagliate a rondelle sottili.
Riempi una tazza di brodo caldo e sciogli il curry. Versa il tutto nella padella e aggiungi altro brodo.
Fai proseguire la cottura per circa 40 minuti rigirando spesso ed unendo altro brodo se necessario.
Nel frattempo, cuoci in acqua salata il riso basmati seguendo la tempistica riportata sulla confezione e scolalo bene al dente. Fallo raffreddare e mescolalo con i chicchi della melagrana.
Preleva dalla padella le carote e un po’ del liquido di cottura e frulla fino ad ottenere una crema.
Su un piatto distribuisci la crema di carote al centro, e, aiutandoti con un coppapasta, sistema il riso alla melagrana e attorno i bocconcini di pollo ancora caldi. Decora con altri chicchi di melagrana, fili di erba cipollina e rondelle di carote.

Photo credits: Manuela Boccone

0 941
insalata farro melagrana
insalata farro melagrana

Un cereale antico e nutriente per una ricetta delicata e aromatica al sapore di melagrana.

 

Cosa ci metto?

Ingredienti per 4 persone
350 g di farro
1 melagrana
1 arancia biologica
2 carote
1 finocchio
sale q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
Tempo: 45 minuti

 

Come lo cucino?

Lessa il farro in abbondante acqua leggermente salata per circa 40 minuti. Una volta cotto, trasferiscilo in una ciotola e tienilo da parte.
Sgrana la melagrana in chicchi, eliminando la pellicina bianca. Lava il finocchio, pulisci le carote e tagliali entrambi a julienne.
A questo punto unisci al farro i chicchi della melagrana, il finocchio e le carote a julienne. Con un “rigalimoni” preleva la buccia dell’arancia e aggiungila al farro. Condisci il tutto con olio extravergine di oliva, sale e il succo di mezza arancia.
Decora se necessario con altri chicchi di melagrana.
Photo credits: Manuela Barone

Melogranando social